Benvenuto su Kentucky Fried Chicken Italia Fan

KFC, acronimo di Kentucky Fried Chicken (in italiano: Pollo Fritto del Kentucky) è una catena statunitense di fast food.

La ricetta della sua specialità, il pollo fritto, è tenuta segreta sin dalla sua creazione. Dovrebbe essere costituita da 11 erbe e aromi. La sola cosa che viene indicata dal creatore della catena e della ricetta è l’aver utilizzato “una pala per scavare un tunnel nella farina ed avere precedentemente mescolato le erbe e gli aromi”. Venne acquistata negli anni settanta dalla Pepsi Cola e attualmente fa parte del gruppo Yum! come anche Pizza Hut.


Perche’ in italia non c’e’ il KFC? La scelta di non aprire un locale in Italia pare sia puramente commerciale, credono che qui da noi non si ha la cultura del “fast food” e i paesi dove aprire i locali vengono scelti direttamente dal Colonnello fondatore dei migliori panini al pollo che esistono; uno dei segreti della bontà dei loro prodotti è la farina con cui viene impanato il pollo che ha addirittura 11 aromi diversi.

[GARD align="center"]

24 pensieri su “Benvenuto su Kentucky Fried Chicken Italia Fan

  1. Per il fatto che a roma gia’ esistono chicken hut e altri roba simili.e la gente ci sono guardate il negozio vicino a termini.era ora di aprire on KFC a ROMA

  2. Mi piacerebbe tantissimo se cominciassero ad aprire kfc in tutta italia!!! Lo adorooo il pollo fritto del kentuchy, l’ho scoperto quando sono andata a Barcellona!! Ho provato anche a farlo a casa visto che qui non c’è!!!:’(

    1. Americano sarai te!!! W il made in Italy per sempre ed ovunque!!! ma che coca cola!!! vuoi mettere un bel bicchiere di vino del Chianti??? ed al posto degli hamburger imbottiti di cacca della Mc Donald’s una bella bistecca alla fiorentina??? mavviaaaaaaaa!!!!

      1. Queste affermazioni sono da finti nazionalisti e di qualcuno che parla con le stesse parole utilizzate dai propri genitori o nonni conservatori. Coca Cola e Chianti non sono nemmeno paragonabili, tuttavia la colpa degli investimenti pari a zero in italia non è solo della burocrazia esagerata che abbiamo, ma anche di gente che con vedute ristrettissime. Il miglior cibo e i migliori prodotti al mondo saranno probabilmente i nostri ma chianti e fiorentina, benché buonissimi e indubbiamente più salutari, sono per i palati fini di chi ha conti in banca a sei cifre, e non incentivano il giro di lavoro di cui c’è bisogno adesso. In Italia siamo pieni di grandi eccellenze, grandi marchi e firme, dall’alimentare alla moda…peccato che nessuna di queste “grandi” realtà abbia fatto quanto dovuto per il nostro popolo e le nostre tasche. Qualche catena straniera che crei lavoro farebbe sventolare meno le bandiere del “W IL MADE IN ITALY”. Noi siamo quelli capaci di creare solo realtà esclusiviste come “EATALY” che si presenta come “Il più grande mercato al mondo dedicato ai cibi e alle bevande di alta qualità.” Una catena di nemmeno 20 negozi che ha come target gente che si fa figa comperando la “QUALITA” a 9,90 € per del riso Carnaroli. Con 3/6 euro in un fast food anche un poveraccio riesce a farsi un pasto completo, figurati con 9,90. E pace se risulta essere cibo poco salutare…tanto, anche se mangi fiorentine e riso carnaroli, poi vieni avvelenato dalle sigarette che fumi, dallo smog che respiri, dai farmaci che sei convinto di prenderti per curarti, dai pomodori della terra dei fuochi e dal pesce al mercurio.

  3. Una volta, KFC aveva una sua sede a Napoli, in via Luca Giordano. Ma perchè lo hanno chiuso?? Lo riaprite, please? Perlomeno a Napoli!

    1. probabilmente perchè c’erano le basi americane e il conosolato, poi è stato chiuso per la riduzione del personale da parte degli USA ;)

  4. Vorrei sapere quando costa aprire un kfc in Napoli Italia ,perche sono molto interessata grazie aspetto la vosta risposta Maria!

  5. A catania c’è la base di Sigonella dove lavorano migliaia di statunitensi
    Provate ad aprilo un ottima concorrenza per i McDonald

  6. Non sono d’accordo sul fatto che in Italia il fastfood non prende piede. Vedi mc Donald per primo…
    Comunque, ottime alternative sono gli Old Wild West, che ritengo un po’ più “sani” e vari ed il mitico BEFeD che sta aprendo locali a volontà e servono quasi esclusivamente pollo alla griglia. Provatelo!
    http://www.befed.it

  7. Ciao a tutti, tantissimi anni fa a NAPOLI c’era…..era una libidine…ed un obbligo una volta a settimana andare a mangiare li’.

    io quando sono fuori dall’italia li vado cercando!! Lo vogliamo anche qui in ITALIA

  8. Io e la mia famiglia abbiamo girato il mondo e in tutte le città ,tranne in italia,c’è il KFC .È ora di aprirlo anche quì in italia!

  9. Ciao a tutti , io sono cresciuto mangiando il pollo fritto nel KFC di napoli in via luca giordano , abitavo li vicino e in primis quando uscivo da scuola (le medie ) prima di andare a mangiare a casa , era obbligo passare dal KFC per salutare i miei amici che lo gestivano e fare fuori un paio di pezzi di pollo …. oramai avevo il conto aperto , poi a fine settimana saldavo il conto .
    Giggino il ….. responsabile della sede … era solito dire che mi aveva cresciuto lui con i pezzi di pollo .
    Li al KFC eravamo soliti trascorrere le mattinate filonare quando il tempo era brutto , oltre al pollo il nostro amico Giggino era solito prepararci mitiche penne all’arrabbiata , che erano da considerarsi pronte quando l’olio nella padella prendeva fuoco e si sollevava cosi una bella fiammata .
    Oltre ai passaggi giornalieri al KFC , ovviamente c’erano i passaggi serali , oltre ovviamente ai passaggi del sabato e della domenica sera , con tanti pezzi di pollo e patatine fritte consumate .
    Ancora pollo e patatine venivano presi per asporto , da portare via per le domeniche trascorse al mare .
    Nella sala al piano interrato del KFC ho trascorso tantissime serate con amici , e li è successo veramente di tutto , la serata in cui il limite della ragionevolezza è stato superato , è stato quando un amico sollevando un estintore , ha per sbaglio fatto staccare la spina di sicura , l’estintore è entrato in funzione , e il locale è praticamente diventato bianco , noi compresi e compresi tutti i clienti presenti . Giggino …. il responsabile , è stato sempre molto paziente con noi ….
    Tanti altri sono gli episodi vissuti li al FKC di napoli .
    Adesso vi saluto e speriamo che aprano quanto prima una serie di FKC in italia . Anni fa mi interessai alla cosa e in pratica FKC chiedeva a chi fosse interessato ad aprire un KFC , che disponesse di una somma di una certa consistenza , che gli permettesse di aprire in rapida sequenza , non un locale , ma diversi locali in tutta italia .
    Saluti a tutti .
    Nando

  10. Dai non è possibile che non ci siano KFC in Italia , uno “vicino” era quello di Graz , ma è stato chiuso . Non dovrò mica andare a Monaco di Baviera per del pollo del colonnello ? é impestato di merdolads , dove si spende molto , si mangia poco e male , ora il burger King si sta svegliando e sta facendo un po’ di pubblicità . Bisogna un po’ svegliarsi però . Su , forza .

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>